KiteWorldWide Team Trip con Gleiten.TV in Sri Lanka / Kalpitiya & Dreamspot

Due anni fa erano già stati in Sri lanka, con più o meno la stessa formazione, ma stavolta li ho raggiunti anche io! Durante il viaggio è emerso che due anni sono molto lunghi ed un sacco di cose possono cambiare in tutto questo tempo.

Jürgen, il co-fondatore di KiteWorldWide ed il suo amico sono stati i primi ad arrivare con un volo Emirates. Dopo aver recuperato i bagagli e comprato le SIM card erano già pronti per prendere la navetta per il KiteWorldWide Lodge a Kalpitiya. Io li ho raggiunti qualche giorno dopo, con un volo last minute della Kuwait Airlines ad ottimo prezzo.

Appena Jürgen è arrivato al lodge, non poteva credere ai suoi occhi. La nuova zona con la piscina e le sue otto nuove camere fanno sembrare la nostra struttura quasi come un mini resort. Niente a che vedere con quella struttura un po’ austera che ricordava dall’ultima visita. Giusto il tempo di rinfrescarsi veloceente con un tuffo in piscina, raccogliere la loro attrezzatura e sono subito andati in acqua, con il vento che soffiava a più di 25 nodi. E’ stato possibile partire di fronte al Lodge, ma è un po’ complicato e consigliato soltanto a kiters veramente esperti, e sono arrivati in downwind fino al nostro beach hat. Anche questa è una bella novità: adesso abbiamo anche un’area per lo storage e delle sdraio da spiaggia.

I giorni successivi prima del mio arrivo sono stati pieni di sessioni di kitesurf per Jürgen, inclusa una downwind spettacolare da Kappalady, per via dello swell c’erano onde alte anche 3 metri che ricordavano più Cape Town. Con una differenza enorme: acqua 26°C! In soli 30 km si sono divertiti un sacco.

Per essere l’apertura della stagione, il Lodge era quasi pieno. 30 persone sedute intorno al tavolo del ristorante per assaggiare le prelibatezze locali. Di sera potete scegliere di prendere qualche bevuta al bar, o bere una birra frdda in piscina. Ma dopo molte ore di kite, non rimane molta energia di solito.

Per aiutare le vostre ossa ed i vostri muscoli, Katharina, una delle nostre istruttrici di kite che è anche istruttrice di yoga, è a disposizione per delle lezioni di yoga all’alba.

Per quel giorno era organizzata l’ultima downdind da Kappalady, ma questa volta invece che fermarsi Kalpitiya sono arrivati direttamente al nuovo Dreamspot Eco Kite Lodge.

E’ lì che ho raggiunto il resto della Crew appena arrivata: Anne dell’ufficio di KiteWorldWide ad Amburgo, ed Uwe di Gleiten.TV, insieme a Linus Erdmann, campione
tedesco di kitesurf per quattro anni!

Jürgen aveva già visitato l’Eco Lodge due anni fa. All’epoca era tutto allagato per via di una brutta tempesta, ed aveva bisogno di essere ristrutturato. I lavori di ristrutturazione sono quasi finiti ed i primi ospiti arriveranno a Luglio. Eravamo li non solo per fare foto o video, ma anche per controllare a che punto fossero i lavori di ristrutturazione, preparare delle checklist con l’hotel ed istruire i gestori della struttura per le speciali esigenze dei nostri clienti kiters.

La prima cosa che abbiamo fatto è stata andare a vedere il dreamspot. Anne & Linus chiudevano un trick dietro l’altro, con 25 nodi ed acqua piatta. Anche qui abbiamo un
beach hat ed altre infrastrutture come bagni ed una doccia.

Il giorno successivo gli ospiti del Lagoon Lodge di Kalpitiya hanno organizzato un’escursione al Dreamspot. E la sera la prima grande sfida per lo staff della cucina del Dreamspot Eco Lodge: un barbeque per più di 30 ospiti. Tra le tante cose ci hanno offerto gamberi, scampi, granchi e pollo teriyaki. Lo “Sri Lanka Libre” fatto con Rum rosso locale, lime e coca cola è piaciuto un sacco agli ospiti dell’altro lodge, ed ha reso il loro viaggio di ritorno in trattore sotto il cielo stellato in un’esperienza unica.

Nei giorni seguenti abbiamo esplorato gli altri spot nei dintorni del Dreamspot Lodge. Un’avventura speciale: una downwind fino a Navy Point, la fine della linea di terra, con i pescatori in lontananza e le foreste di palme da sfondo. Io li ho seguiti in barca con Uwe, e alla fine Anne e Linus ci hanno fatto vedere di nuovo quanto in alto possono saltare con 20 nodi!

Cinque giorni al Dreamspot Eco Kite Lodge sono passati troppo velocemente. Dopo aver preparato di nuovo le valige e tutta l’attrezzatura siamo partiti per Kalpitiya. Con circa 200 kg di attrezzature kite siamo saliti su un trattore, che ci ha portato a cena ai nuovi Beach Bungalows di Kalpitiya. Un altro pezzo forte della giornata: abbiamo inaugurato il nuovo tuk-tuk di KiteWorldWide.

La nuova, piccola struttura è di un abitante locale con cui abbiamo lavorato per anni, ed è stata appena terminata. In mezzo al giardino tropicale ci sono otto semplici ma confortevoli bungalow e la struttura si trova proprio di fronte all’oceano.  Anne ed io ci siamo subito innamorate di questo posto, semplice ma costruito in pieno stile dello Sri Lanka, perfetto per chi vuole risparmiare! Per fare kite, il beach hat è lo stesso che utilizzano gli opsiti del Lagoon Lodge, anche il team di istruttori è lo stesso. Naturalmente il trasferimento giornaliero per lo spot è incluso.

Dopo 10 giorni impegnatissimi ed intensi (solo 7 per me), Jürgen, Tim ed io siamo tornati a casa. Uwe, Linus ed Anne sono rimasti qualche giorno in più per continuare le riprese.