Il nostro nuovo partner: Core Kiteboarding

Siamo stati in contatto con i ragazzi di Core Kiteboarding per un bel po’ di tempo. Core è una società anseatica familiare, con tanta cura per i dettagli per quanto riguarda i loro prodotti e, a nostro avviso, hanno un servizio imbattibile.

Cape Town november19

Abbiamo scelto Core per le loro nuove linee speciali: “Section” per le onde, e “Impact” per il freestyle. A nostro parere il kitesurf è talmente diffuso al giorno d’oggi che non può esserci un solo fornitore.

È possibile provare i nuovi Kite XR4, Section & Impact, tavole Fusion e Carved con un viaggio in Kenya, Zanzibar, Sri Lanka, Tatajuba e presto in Sicilia, Montenegro e Dakhla. Naturalmente saranno presenti anche ai nostri Kiteboarding Events a Città del Capo e in Sicilia.

DSC_8251 KW49DBZNZ (2) DSC_0611Anche Jürgen del Team di KiteWorldWide utilizza l’attrezzatura Core. La combinazione del nuovo ‘Section’ e la tavola ‘Ripper’ in Sri Lanka, la Danimarca e non da ultimo a Città del Capo si è rivelata perfetta nelle innumerevoli downwinds e anche sulle onde più grandi. In particolare Jürgen si è appassionato al Section 6’. Il suo suggerimento per quando c’è molto vento: regolare le linee della barra Pro a quattro metri in modo da avere una lunghezza totale di 20 metri. Le barre Pro e sensore Plus sono lunghe 18 + 2 + 4 metri, così abbiamo delle possibilità in più di regolazione.

Cape Town november9 Cape Town november8Ecco le foto di Jürgen a Città del Capo: Section 5,6,7,8,9; due barre Pro (una a 20, l’altra a 22 metri), 5’11 ” tavole ‘Ripper’ (senza loop, ma con l’accelleratore in carbonio FCS2), la nuova pompetta Core Super Duper e il trapezio Mystic ‘Majestic’. In più, anche se non della Core, tutto il meglio per le sessioni di surf mattutine a Big Bay o davanti alla nostra porta a Sunset Beach: la tavola da surf 6’4″ ‘Little Boy’ di Phil Grace, uno dei nostri amici del PureSurfCamps.

1

Core Wavekite ‘Section’ 5,6,7,8,9

2

Phil Grace Surfboard ‘Little Boy’ 6’4“

3

Core Waveboard ‘Ripper’ 5’10“

4

Core ‘Pump 2.0’

5

Mystic Trapez ‘Majestic’

6

Core Bar ‘Sensor Pro’

La nuova attrezzatura Core ha già superato la prova: A Città del Capo Jürgen ha fatto una downwind davvero epica, tutta con il Section 5′. Qui potete vedere il percorso della downwind, con il punto finale ad Hakgaat, registrato con l’iPhone (ovviamente in una custodia Lifeproof, e dentro un Aquapac). Non vediamo l’ora di utilizzare di nuovo l’attrezzatura Core, per sessioni indimenticabili nel 2016!

Cape Town november10Untitled-5